Gioca e Vinci con Betfair

16/01/16

Antonio Conte, gli stage e i giornalisti contro

Antonio Conte, dal 2014 CT della nazionale italiana, da tecnico di club era contrario agli stage azzurri e, ora che li chiede con fermezza e veemenza, ci sono svariati giornalisti che ricordano questa storiella e gli danno dell'ipocrita.

Ci può stare.

Ma è normale che un professionista, che lavora in un club, badi al proprio "orticello", perché se sta lottando per uno o più obiettivi, non può certo rischiare di ritrovare poi 2 o 3 uomini fondamentali infortunati a causa di uno stupido allenamento o di una stupida amichevole ideata da altri! Un conto è pagare le proprie scelte, un conto è subire quelle altrui!

Inoltre, penso che qualsiasi attuale allenatore e dirigente di club che ora come ora è contrario agli stage della nazionale, nel caso entrasse nel giro di questa, cambierebbe subito idea.
Ci scommetto almeno 100 euro! Qua la mano giornalisti!

Nessun commento: