04/05/16

Gargano e Lavezzi, che tipi

In queste dichiarazioni di Gargano salta fuori una discrepanza tra la sua voglia di tranquillià ("i tifosi napoletani sono troppo calorosi, ti assaltano sempre per avere foto e autografi, senza chiedere permesso anche se stai mangiando", ecc.) e l'atteggiamento suo e di Lavezzi, e magari anche di altri, nei confronti di Mazzarri ("il mister ci diceva che non dovevamo bere il mate e ascoltare la musica negli spogliatoi; "Non doveva dirmi cosa fare in campo", "Lavezzi lo voleva picchiare", ecc.).

Sono rimasto allibito: l'allenatore è pagato dalla società per controllare, guidare e dare forma al gruppo, alla rosa. I calciatori hanno l'OBBLIGO, prima di tutto morale (cioè non glielo deve dire nessuno) di rispettare le direttive del mister, perchè se ti dice di stare a sinistra e tu stai a destra o se ti dice di concentrarti prima del match e tu invece balli, beh, mi sa che ad avere ragione è lui e non te.
Va bene che il mate è una bevanda diffusissima in Sud-America, ma siamo in Italia, per cui le tue bevande te le bevi a casa tua, non nello spogliatoio di una squadra italiana!


In Italia gli stranieri vogliono sempre fare come fosse casa loro. Non mi pare affatto corretto nè giudizievole.

Nessun commento: