Questo blog utilizza solo strumenti di Google, non sono presenti software, app, plugin o altro di fornitori terzi.

This blog uses only Google tools, there are no software, apps, plugins or other things of third-party providers.

10/07/18

CR7 ALLA JUVE!

Con l'arrivo di Cristiano Ronaldo, la Juventus torna definitivamente a far parte dell'elite del calcio europeo (che vuol dire alla fine mondiale!).

Ronaldo è la pedina fondamentale per tornare a vincere in Europa e nel Mondo come nei bei vecchi tempi degli anni 80 e 90.

Non c'è mai stato un trasferimento così costoso per un Over 30, ma Ronaldo non è a fine carriera, infatti il suo fisico e il suo stato psicologico sono costantemente al top da anni e lo saranno ancora probabilmente per altri 5.

Ronaldo ha firmato un contratto di 4 anni che gli garantiranno 31 milioni di Euro netti l'anno! Cifra assurda, basti pensare che al Real ne prendeva circa 9 in meno..

Facciamo un piccolo riassunto della spesa del club presieduto da Andrea Agnelli:

100 milioni per il cartellino
5 milioni contributo solidarietà
12 milioni commissioni agente (Jorge Mendes)
62 milioni lordi l'anno per Ronaldo per 4 anni (totale 248 milioni).
Totale: €365.000.000 (91,25 milioni l'anno).

Considerando che è il giocatore più famoso del mondo assieme a Messi, la Juventus, si può dire, ha fatto un ottimo investimento.

Di contro c'è da evidenziare il suo calo fisico avvenuto recentemente, o per meglio dire, preservazione del fisico, infatti come da me scritto poco tempo fa, CR7 ha disputato molte meno partite di Messi nella Liga:

Messi nella passata stagione ha giocato col Barcellona 54 partite per un totale di 45 gol, 18 assist e 4.468 minuti; Ronaldo con il Real Madrid è sceso in campo 44 volte (10 partite in meno della Pulce), realizzando 44 gol e solo 8 assist in soli 3.678 minuti.
800 minuti circa di differenza sono tantissimi!
Cosa vuol dire? Che Messi, come ben sappiamo, gioca in una posizione/ruolo leggermente diversa rispetto al portoghese, che lo fa consumare maggiormente perché parte spesso da dietro e pensa anche ai compagni di squadra, cosa che il portoghese non fa più da tanto tempo, essendo concentrato solamente su sé stesso.

Nessun commento: