22/08/16

Ritorno CL: Roma-Porto 23 agosto 2016

Domani sera ci sarà una partita avvincente allo Stadio Olimpico di Roma: si disputerà la gara di ritorno tra la Roma e il Porto, la cui partita di andata si concluse 1-1.

Com'è andata.. l'andata?
Il Porto, schierato col 4-2-3-1 (punta Valente Silva), ha sfidato la Roma schierata col 4-3-3 (El Shaarawy e Totti in panchina, ma De Rossi titolare).
Primo tempo equilibrato: possesso 43-57, tiri 14-9, tiri in porta 4-5, ma attenzione: falli 4-9, cartellini gialli 0-3 e rossi 0-1!
Le azioni d'attacco della squadra di casa si sono fatte sentire e a pagarne le conseguenze è stato Vermaelen espulso al 41', per aver atterrato, colpendolo al petto con un calcione volante e da ultimo uomo, l'attaccante avversario che si stava avvicinando pericolosamente al portiere polacco della Roma.
20 minuti prima, però, ecco il gol del vantaggio giallorosso grazie ad un clamoroso autogol di Monteiro col ginocchio, dopo crosso da calcio d'angolo.
Nel secondo tempo c'è stata solo la squadra di casa: possesso 63-37, tiri 17-3, tiri in porta 3-2, calci d'angolo 7-1, fuorigioco 2-0.
Numeri veramente impietosi per la squadra guidata da Spalletti, che infatti subisce il gol del pareggio (rigore trasformato al 61' da Silva). 10' prima gol annullato al Porto per fuorigioco.

E ora?
La Roma, sempre col 4-3-3, subito dopo, s'è rifatta in campionato sconfiggendo alla 1^ giornata l'Udinese con un perentorio 4-0!
Tutti i gol sono arrivati nel secondo tempo, ma l'Udinese è sempre stata schiacciata dai lupacchiotti.
In panchina De Rossi, Perotti (poi entrato) e Totti, titolare El Shaarawy e a centrocampo riecco Strootman e il giovane Paredes.
Tanti tiri per Salah, Dzeko (5 e 1 gol a testa), Bruno Peres e Nainggolan (4) e 2 gol su rigore per Perotti. Strootman non ha fatto alcun tiro dei suoi, ma ha avuto una percentuale altissima riguardante la precisione nei passaggi (72 tentati, più di tutti): 98.6%.
Il Porto ha anch'esso stradominato il 20 agosto contro l'Estoril, vincendo però solo 1-0.
Guardiamo la sua rosa:
ha giocatori con valutazioni abbastanza alte (da 10 a 20 mln) in ogni reparto, ma due di questi non saranno della partita, sto parlando dell'attaccante Aboubakar e dell'ala sinistra Brahimi, che è quello che vale più di tutti.
L'anno scorso aveva venduto 5 giocatori molto importanti (Jackson Martinez, Alex Sandro, Danilo, Imbula e Quaresma), quest'anno invece  l'incasso più grosso è arrivato dalla cessione di Maicon al Sao Paulo per 6 milioni. In ingresso troviamo Alex Telles, ex interista che però non brillò molto in A, Felipe dal Corinthians (100 pres. in Brasile come difensore centrale) e Layun, terzino ex Watford, già presente in rosa nel 2015/2016.
Buona rosa, non mi fa impazzire, se la Roma si impegna può farcela tranquillamente anche solo a pareggiare, ma già l'1-1 non servirebbe.

Come sarà la partita di ritorno?
Col risultato dell'andata la Roma si sente più al sicuro del Porto certamente, ma sappiamo benissimo che la squadra portoghese non è femmina e che gli piace molto attaccare, per cui prevedo possesso palla per la Roma con qualche slancio in avanti. In porta ci sarà il non più tanto fantastico Casillas, per cui..

Nessun commento: