15/05/16

Numeri e verdetti del finale di stagione 2015/2016

Incredibile Juventus: festeggia il scudetto consecutivo, tra l'altro per la 2^ volta nella sua storia, terminando il campionato 2015/2016 con una netta vittoria per 5-0 ai danni della disastrata Sampdoria di Montella e Quagliarella.

Higuain si conferma bomber implacabile realizzando una tripletta contro il Frosinone, con una bella acrobazia, ma anche con un gol in fuorigioco. L'argentino, coi suoi 36 centri, riesce così a superare Nordahl, campione svedese anni 50 e recordman fino all'altro ieri coi suoi 35 gol in un solo campionato.
Il Napoli chiude al posto staccando di 2 punti la Roma: gli azzurri volano direttamente nella fase a gironi della prossima Champions League, mentre i lupacchiotti dovranno passare dalle qualificazioni estive.

Salutano i bomber Luca Toni, Antonio Di Natale e Miroslav Klose, tutti e 3 a segno, su rigore, nell'ultima giornata!
I primi due si ritirano, l'ultimo chi lo sa.
Intanto Totti resta. Buffon pure, ma già si sapeva (altri 2 anni, insieme a Barzagli, più giovane però di 3 anni).

Al momento la Fiorentina sta dietro il Sassuolo, ma deve ancora giocare: affronterà stasera la Lazio a Roma. Le basta un pareggio per accedere all'Europa League. Ma il Sassuolo può ancora sperare di entrare in Europa nel caso la Juventus batta il Milan nella finale di Coppa Italia.

In Serie B finiranno Hellas Verona, Frosinone e una fra Carpi e Palermo. I rosanero arrivano comunque da 4 risultati utili consecutivi, mentre gli emiliani da 2 sconfitte.
Terribile il finale di stagione della Sampdoria: 3 sconfitte.

---

In Germania il Borussia M'gladbach afferra il 4° posto e cercherà di qualificarsi per la fase a gironi della CL, mentre l'Hertha Berlino è stato scalzato da Schalke e Mainz per l'accesso all'EL, per colpa degli ultimi delundentissimi risultati: 2 pareggi e 6 sconfitte!
Per la prima volta dopo diversi anni, il Wolfsburg è escluso dalle competizioni europee, avendo terminato il campionato soltanto all'8° posto con 13 sconfitte e soli 47 gol realizzati.

Dopo tantissimi anni, il VfB Stoccarda passa dalla Bundesliga alla 2^ divisione tedesca (9 anni fa vinse il titolo), a causa di un finale di stagione veramente scandaloso: 7 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 9 giornate. E pensare che tra il 6 dicembre e il 21 febbraio non perse mai: 5 vittorie, tra l'altro consecutive, e 3 pareggi..
A salvarsi invece nelle ultime giornate (3 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta) è stato il Werder Brema che fino alla giornata precedente aveva un punto in mente dell'Eintracht Francoforte, la cui sconfitta proprio coi verdi (gol all'88° di Djilobodji, difensore al 2° gol in stagione!) lo obbliga a scontrarsi con la terza della 2.Bundesliga, ovvero il Norimberga.

---

In Spagna il Barcellona ha vinto il titolo con 1 solo punto di differenza rispetto al Real Madrid Madrid (91 vs 90), grazie ad una facile vittoria contro il Granada, 0-3 con tripletta di Luis Suarez, incredibile marcatore che vince il titolo di capocannoniere raggiungendo il traguardo pazzesco delle 40 marcature (solo 3 rigori) + 16 assist! Ronaldo ha segnato 35 gol in 36 partite (6 rigori), mentre Messi si è fermato a 26 gol (3 rigori) a fronte di 31 partite iniziate da titolare.
Il Siviglia è 7° ma parteciperà alla prossima Europa League, dato che sfiderà in finale di Coppa del Re il Barcellona, senza dimenticare il fatto che potrebbe vincere per la 3^ volta consecutiva questo titolo europeo (sfiderà il Liverpool). 16 gol (4 rigori) per Gameiro nella Liga in 22 partite da titolare.
Ottimo, invece, è il 6° posto del Celta Vigo (cannoniere Makambu con 12 gol in 21 presenze da titolare). Malissimo il Valencia di Neville: 11° posto, 44 punti, 11 vittorie e 16 sconfitte, 3 nelle ultime 3 giornate!
In Segunda division finisco il Levante di Giuseppe Rossi (solo 6 gol in 15 partite da titolare), il Getafe e il Rayo Vallecano, che ha inutilmente vinto per 3 a 1 contro la seconda squadra di Valencia.
Si salva lo Sporting Gijon grazie alla vittoria interna ai danni del Villareal, 2-0.

---

Dell'Inghilterra ne avevo già parlato, ma guardiamo il fondo classifica: il Newcastle guidato nell'ultima parte di stagione di Benitez meritava di salvarsi al pari del Sunderland (solo 2 sconfitte da fine febbraio!), che effettivamente ce l'ha fatta, infatti queste due squadre sono le uniche che, dalla metà in già, sono riuscite a concludere bene la stagione: troviamo infatti 2 vittorie e 3 pareggi per i magpies e 3 vittorie e 2 pareggi per i black cats nelle ultime 5 giornate, mentre il Bournemouth e il WBA hanno perso 3 volte! Il Newcastle, pru pareggiando col Manchester City e il Liverpool, non è riuscito a vincere contro il già retrocesso Aston Villa, pareggiando infatti soltanto 0-0 (più possesso, più passaggi completati, più tiri - 9 vs 2 -, ma niente da fare)!
La differenza la fanno anche gli attaccanti: 15 gol per Defoe e solo 8 per Mitrovic (a sua discolpa c'è da evidenziare il fatto che abbia giocato da titolare solo 21 partite).

---

In Francia il Lione si conferma al 2° posto davanti al Monaco, pur avendo gli stessi punti, a fronte di una migliore differenza reti (27 vs 5). In EL ci va il Nizza che ha vinto con fatica ieri sera contro il Guingamp per 3 reti a 2.
In Ligue 2 ci finiscono il Troyes, il Gazelec Ajaccio e il Reims. Il Tolosa si salva per un solo punto, grazie alle ultime 2 vittorie ottenute contro Troyes ed Angers (3 reti a 2, ma fino al 77' perdeva 2 a 1 e ce l'ha fatta anche grazie ad un discorso ed un video motivazionale del loro allenatore, ovvero mister Pascal Dupraz).
Il Reims ha incredibilmente perso il 7 maggio contro un disastrato Olympique Marsiglia, per poi vincere inutilmente con un sono 4-1 contro il Lione. Svegliarsi prima no?
Incredibile la cifra raggiunta da Ibrahimovic: nonostante i quasi 35 anni, ha segnato 38 volte (5 rigori): non aveva mai segnato così tanto, neppure in Francia.

Nessun commento: